10 consigli su come affrontare i concorsi pubblici.

Il concorso pubblico rappresenta la forma di reclutamento che offre un lavoro stabile e sicuro e da ai vincitori una possibilità di crescita nel campo in cui essi hanno concorso. Per superare i concorsi pubblici, però, sono necessarie alcune linee guida senza le quali, con pochissima probabilità, si riesce a superare il concorso.

Intanto per essere informati sull’organizzazione dei concorsi e sui bandi attivi è fondamentale osservare almeno due volte a settimana la gazzetta ufficiale, indispensabile per non rimanere all’oscuro.

Ecco 10 consigli per affrontare al meglio i concorsi pubblici:

  1. La prima cosa, di sicuro, è quella di partecipare a molti bandi, per cui possono esistere concorsi con incarichi molto affini a quello per cui si è studiato.
  2. Partecipare anche a quei concorsi per i quali sono assegnati pochi posti o solo uno, perché molto spesso capita che si apra una graduatoria dalla quale portare a termine altre assunzioni senza il bisogno di bandire altri concorsi.
  3. Prepararsi benissimo ai test di verifica, ai quesiti attitudinali, ai test di cultura generale. Ovviamente avrai bisogno di testi e manuali che ti aiutino in questa ardua impresa! Qui puoi trovare la nostra Libreria dei Concorsi Pubblici.
  1. Nel caso dei concorsi amministrativi, è bene studiare le procedure della pubblica amministrazione e le norme di diritto.
  2. Possedere adeguate conoscenze di una lingua straniera, come l’inglese, che possono rivelarsi utile ai fini del superamento della prova di concorsi. La lingua inglese permette di avere chance in più rispetto a chi non conosce tale lingua.
  3. Per i concorsi concernenti l’assunzione di poliziotti municipali, è necessario conoscere le norme del codice della strada e le norme di diritto penale. Per di più un aspirante poliziotto municipale deve sapere redigere il verbale di contestazione d’infrazioni alle norme del codice stradale.
  4. Per partecipare ai concorsi per arruolarsi è necessario eseguire tutte le visite mediche per verificare che si rientri nei parametri richiesti (peso, altezza), fare dei quiz e infine il colloquio psicologico.
  5. E’ consigliabile mantenere la calma durante le prove di verifica che si svolgono, perché una dose maggiore di stress e di ansia può impedire la concentrazione necessaria per affrontare le prove.
  6. Per i concorsi comunali, come istruttore amministrativo, posto più ambito è necessario possedere competenze in elementi di diritto costituzionale e amministrativo; disciplina dei servizi e delle funzioni dei comuni; ordinamento del lavoro nelle pubbliche amministrazioni, norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi.
  7.  Un’altra cosa importante è costituita da esperienze precedenti nel settore lavorativo per cui si concorre, specie il settore pubblico amministrativo. Esse rappresentano un titolo di favore, ma non bisogna nemmeno scoraggiarsi se esse non sono possedute al momento della prova, perché facoltative rispetto ai requisiti fondamentali come, assoluzione obbligo scolastico, essere diplomati oppure laureati in particolari materie (giurisprudenza, economia, ecc.).

Se si fanno attenzione a tali piccoli accorgimenti, allora con buone probabilità il concorso sarà vinto!

Rispondi