Scrivere velocemente per risparmiare tempo

Scrivere la tesi di laurea ci costringe a trascorrere moltissime ore davanti al pc.

Sin dalle prime fasi infatti, saremo alle prese con pagine e pagine da riempire e da consegnare al nostro relatore. Inoltre, sappiamo bene quanto un lavoro di tesi possa essere soggetto a numerosi cambiamenti in corso d’opera, quindi è bene prepararsi mentalmente all’eventualità di dover ricominciare spesso (quasi) da zero.

A questo punto risulta evidente l’importanza dell’attitudine che ognuno di noi ha verso il mondo della scrittura, in particolare per ciò che riguarda la velocità. Riuscire a scrivere velocemente al pc infatti, ci permette di apportare tutte le modifiche necessarie al nostro elaborato, senza però impazzire e perdere ore preziose.

Ma è possibile aumentare la propria velocità di scrittura? Per tutti coloro che si sentono delle vere e proprie “lumache” da tastiera, sono presenti numerose piattaforme che possono aiutare a migliorare le prestazioni. Ovviamente, la pratica costante è il metodo più efficace per incrementare la propria velocità di scrittura, ma ci sono alcuni trucchi ed esercizi che possono accorciare i tempi.

Le prime basi

Bisogna innanzitutto prendere familiarità con la tastiera osservandola accuratamente e capendo i vari tasti dove sono posizionati. Le dita delle due mani (tranne i pollici ai quali compete la barra di spazio e che restano volanti in attesa di usarla) vengono posizionate sui “tasti pilota” che, nella tastiera alfanumerica QWERTY, corrispondono alle lettere ASDF per la mano sinistra e a JKLO‘ per la mano destra. L’utilizzo dei pollici è estremamente semplice ma importante. I pollici come detto precedentemente sono “volanti” e vanno usati in maniera alternata, ovvero quando l’ultima prima dello spazio è scritta dalla mano sinistra utilizzeremo il pollice destro e viceversa.

Keybr & Gtypist

Keybr è un’applicazione disponibile sul web che supporta sette lingue e layout di differenti mostrando una frase da scrivere, diversa in base alla lingua selezionata. Si può scegliere un livello di difficoltà e il tipo di testo che può essere casuale ed incomprensibile, personalizzato oppure estratto da un sito o blog. Il programma tiene traccia delle velocità di battitura e degli errori, ed evidenzia il carattere da digitare in verde. Il test di scrittura veloce registra la velocità massima, la velocità media ed l’eventuale miglioramento.

Ancora più semplice, ma non per questo meno utile, è il programma Gtypist. All’interno di Gtypist sono presenti esercizi per tutti i gusti, partendo sin dal livello base. Si tratta di un programma gratuito e molto intuitivo, l’ideale per cominciare in maniera soft. Anche il tempo da dedicare agli esercizi non è eccessivo. Sono infatti sufficienti 10/20 minuti al giorno, per ottenere ottimi risultati.

Test di velocità

Una volta registrati i primi miglioramenti, possiamo cominciare a controllare la nostra velocità di scrittura. Per farlo basta andare sul sito 10fastfingers.com e fare un test di velocità. Si tratta del modo migliore per farsi un’idea dei propri miglioramenti, anche perché ci sono varie lingue tra cui scegliere e anche un po’ di statistiche e classifiche a cui attingere.

Annunci

Lascia una recensione

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...