Tesi di laurea: alle prese con PowerPoint

Durante il periodo di preparazione della tesi di laurea, buona parte della nostra giornata la trascorriamo lavorando al pc.

Al giorno d’oggi dovrebbe essere naturale come respirare, ma non per tutti è così. Siamo tutti molto bravi quando si tratta di utilizzare i social e condividere qualcosa, ma non altrettanto quando dobbiamo utilizzare il pc per lavoro o per studio. A volte infatti, dobbiamo fare i conti con software poco utilizzati. E se quasi tutti hanno un’infarinatura dei programmi di scrittura, molti hanno seri problemi quando si tratta di utilizzare altri software. Tra i tanti, oggi parliamo di uno dei più diffusi, cioè PowerPoint.

Un supporto ormai indispensabile

Microsoft Office PowerPoint è il programma di presentazione prodotto da Microsoft, è utilizzato principalmente per proiettare e quindi comunicare su schermo, progetti, idee e contenuti potendo incorporare testo, immagini, grafici, filmati, audio e potendo presentare tutto questo con animazioni di alto livello. Si tratta quindi di un programma indispensabile per una tesi che richieda una discussione non solo orale, ma anche grafica. Ma in che modo possiamo preparare una presentazione in PowerPoint degna di questo nome?

Parola d’ordine: sobrietà

La prima cosa da scegliere con accuratezza è il carattere da utilizzare durante tutta la presentazione. Sarà bene utilizzare un font semplice da decifrare, ma abbastanza grande per renderlo leggibile a tutte le persone presenti durante la discussione. Una volta effettuata la scelta, ricordiamo che è assolutamente sconsigliato riempire le slide di troppe parole. Meglio inserire testi lunghi tra le 3 e le 6 righe, che introducano l’argomento di quella determinata slide, che poi andremo ad approfondire oralmente.

A tal proposito è sempre bene sfruttare l’aspetto grafico della presentazione PowerPoint della tesi. In questo modo potremo catturare l’attenzione con delle immagini; è più utile infatti, inserire una fotografia o un grafico piuttosto che riempire una slide di paroloni o formule.

Primi passi

Per iniziare a creare una presentazione su PowerPoint, basta aprire il programma e poi cliccare in altro a sinistra su “Nuova diapositiva”. A questo punto potremo scegliere tra diversi Layout, ovvero diverse tipologie di slide a seconda delle nostre esigenze. Ad esempio c’è quella in cui inserire il solo titolo, quella in cui inserire un titolo e del testo, quella in cui aggiungere immagini e/o grafici. Insomma, a seconda dell’utilizzo, c’è un layout per ogni tipologia di slide.

Non esiste un limite a quelle che possiamo aggiungere ma è sempre bene non esagerare, altrimenti potremmo correre il rischio di stancare e perdere l’attenzione di chi ci ascolta. Il programma è semplice e intuitivo e dopo un po’ di pratica risulterà molto facile da utilizzare. Inoltre, per sentirsi più sicuri in vista della tesi, potremmo chiedere alla segreteria della facoltà se è possibile provare la presentazione sul pc che verrà utilizzato quel giorno. In molti atenei è addirittura una richiesta della stessa università.

Seguendo questi semplici consigli, riusciremo di sicuro a preparare una buona presentazione in PowerPoint. L’importante è ricordare sempre che una buona presentazione deve essere ordinata, sintetica e di facile lettura.

 

 

Rispondi