Come pubblicare la nostra tesi di laurea

Scrivere la tesi di laurea è un lavoro che può costare molto sudore e fatica.

Si tratta di una nostra “creazione”, nella quale mettiamo tutti noi stessi. Proprio per questo è necessario affrontare un argomento che ci appassioni e ci interessi, per riuscire a produrre una tesi originale che ci renda soddisfatti del nostro lavoro. Non tutti i laureandi però, pensano anche al futuro della propria tesi.

Per la stragrande maggioranza degli studenti infatti, una volta discussa la tesi è tutto finito e quelle pagine su cui abbiamo trascorso tanto tempo, rappresenteranno solo un piacevole ricordo. Ma questa non è l’unica strada percorribile: se ne abbiamo le possibilità e i requisiti, sarebbe un’ottima cosa cercare di pubblicare la propria tesi.

Per pubblicare la tesi di laurea, bisogna pensarci ancora prima di scriverla. Bisogna informarsi bene sulla questione dei diritti d’autore e bisogna avere un prodotto pubblicabile, leggibile e originale. Pubblicare la propria tesi di laurea può portare numerosi vantaggi.

Motivo di grande orgoglio e non solo

In primis si tratta di una grande gratificazione personale, che riempie di orgoglio noi e anche il nostro relatore. Rendere fruibile al grande pubblico il risultato delle nostre fatiche accademiche infatti, ci permette di dimostrare l’effettivo possesso delle competenze maturate e di farsi conoscere attraverso la relazione dialogica con il lettore. Inoltre, la pubblicazione della tesi influisce positivamente sul nostro curriculum vitae, perché ritenuta “spendibile sul mercato”. Un gran bel biglietto da visita quando approcceremo ai primi colloqui di lavoro.

La tesi di laurea può essere pubblicata sia nel formato on-line che in quello cartaceo. La rete offre infinite possibilità ai neolaureati. È possibile pubblicare on-line presso case editrici rinomate, ma la stessa opportunità viene offerta da altri siti più o meno conosciuti che offrono la pubblicazione gratuita della tesi. Il cammino che porta alla pubblicazione su una rivista specializzata è invece molto più tortuoso.

Codice ISBN

In ogni caso, per pubblicare la propria tesi di laurea è necessario ottenere il codice ISBN (International Standard Book Number). Il codice ISBN è lo standard internazionale necessario per catalogare i libri a livello mondiale. Solo una volta che l’abbiamo ottenuto, la nostra tesi diventerà pubblicabile a tutti gli effetti e potrà essere ordinata da librerie, biblioteche o privati.

Pubblicare la tesi, nella maggior parte dei casi, non comporta nessun costo e già con i primi download o visualizzazioni, è possibile ricavarne un minimo profitto. Alcuni portali on line ad esempio, pagano circa 12,50 € lordi per ogni tesi scaricata, altri invece dividono con l’autore il 50% dei profitti finali.

Ovviamente il discorso cambia quando scegliamo di pubblicare la nostra tesi per una rivista specializzata. Come abbiamo detto, in questo caso la strada è molto più dura, quindi sarebbe il caso di avere una tesi con un’ottima valutazione finale. L’unica strada è quella di selezionare con cura la casa editrice che può fare al nostro caso e cercare di contattarla. Se il nostro lavoro risulterà valido e vendibile, verremo contattati direttamente dall’editore, che ci sottoporrà la sua offerta.

Infine ricordiamo che, per pubblicare la tesi, è assolutamente necessario il consenso del relatore e dell’università.

Rispondi