Ricominciare a studiare dopo le vacanze

Le vacanze sono ormai alle spalle e basta guardare fuori dalla finestra per averne conferma.

Il sole ha lasciato il posto alla pioggia, cominciando a proiettarci verso l’autunno. Dopo svariate settimane di vacanza, accompagnati da tanto divertimento e relax, è arrivato il momento di rimettersi all’opera e ricominciare a lavorare e studiare. Sembra facile, ma non è proprio così.

Questo periodo dell’anno infatti, rappresenta da sempre un ostacolo non di poco conto per migliaia di studenti che, proprio come un atleta, fanno fatica a rientrare “in forma” e rimettersi a sgobbare sui libri. Ricominciare a studiare dopo un lungo periodo di pausa, è molto più difficile di quanto si possa pensare.

Rimettersi in moto

Dopo le vacanze infatti, tutto ci sembra più faticoso, anche attività che siamo abituati a sbrigare in poco tempo. L’università però non aspetta e sin da subito è bene farsi trovare pronti per riprendere il discorso da dove l’avevamo interrotto. La determinazione rappresenta senza dubbio l’ingrediente fondamentale per ricominciare a correre. La motivazione per riprendere a studiare infatti, possiamo trovarla solo dentro noi stessi.

Organizzazione & determinazione

Una buona scelta quindi può essere quella di ributtarsi subito e con impegno nella vita universitaria: frequentando le lezioni, vivendo l’ateneo, preparando un programma da seguire attentamente. Prendiamo quindi gli esami che abbiamo in programma e iniziamo a capire quante pagine al giorno dobbiamo studiare per prepararli in tempo utile. Ricordando sempre però, che bisogna togliere il 30% del tempo a disposizione per essere sicuri di finire in tempo per la data prefissata.

In questo modo sarà più facile ritrovare la motivazione allo studio ed entrerà in gioco quello che in psicologia viene definito effetto Zeigarnik, cioè la voglia e la determinazione, una volta cominciata un’attività, di portarla a termine mantenendo la concentrazione. Aumentando la produttività e riuscendo a portare a termine gli obiettivi, si riuscirà ad aumentare l’autostima e di conseguenza la motivazione allo studio.

Sport & alimentazione

Come sempre, anche l’alimentazione e l’esercizio fisico influiscono positivamente sul livello delle nostre energie, fisiche e mentali. Durante le vacanze infatti, si tende facilmente a lasciarsi andare. Ricominciare subito a praticare un po’ di sport, si rivelerà utilissimo per recuperare le nostre energie psico-fisiche. Per quanto riguarda l’alimentazione invece, la parola d’ordine è moderazione. Diciamo addio agli eccessi delle vacanze per seguire un regime alimentare sano ed equilibrato.

Rimanere allenati

Proprio come il corpo di un atleta, il nostro cervello ha bisogno di mantenersi in attività. Tutti coloro che, anche durante le vacanze, hanno ritagliato dei momenti per leggere un libro, svolgere degli esercizi o altro, saranno di certo avvantaggiati rispetto agli altri studenti. Un cervello allenato infatti, è sin da subito più scattante e recettivo, pronto per rimettersi subito al lavoro.

Ricominciare a studiare non è mai facile e farlo dopo un lungo periodo di inattività, rende il tutto ancora più duro. Ma seguendo qualche semplice consiglio e armandosi di pazienza e volontà, riusciremo di certo a rimetterci in carreggiata e ad affrontare questa lunga e dura stagione di studio.

In bocca al lupo a tutti.

Rispondi