Università della terza età

“Gli esami non finiscono mai”, così recita un vecchio adagio.

La vita infatti ci mette sempre davanti nuove sfide da affrontare, con impegno e decisione. Ci sono poi i casi in cui, questo modo di dire, può essere preso alla lettera. Negli ultimi anni infatti, sono sempre di più le persone che decidono di intraprendere gli studi universitari ormai in età avanzata. Stiamo parlando di tutti coloro che scelgono di iscriversi all’Università della terza età.

Ad ognuno la propria motivazione

Che sia per imparare cose nuove, per tenere la mente attiva, o per riprendere in mano vecchie passioni o interessi, l’Università della terza età rappresenta la scelta giusta per rimettersi in gioco. Le università dell’età libera, popolari o della terza età, sono in genere gestite da associazioni, fondazioni culturali, cooperative, enti locali e Università.

La finalità è sempre quella di diffondere cultura tra i cittadini, in particolar modo anziani, cercando di favorire il più possibile un inserimento più attivo nel contesto socioculturale della propria città. I corsi sono di varia natura e si differenziano tra veri e propri corsi strutturati (come in università) oppure organizzati come cicli di incontri tematici, giornate di studio, convegni e simposi. Dalle lingue al decoupage, dalla storia all’informatica: per gli studenti dai capelli bianchi, ma anche per i curiosi di ogni età desiderosi di ampliare le proprie conoscenze, l’offerta formativa è davvero sconfinata.

Dall’informatica alle lingue passando per l’arte

Ma l’Università della terza età non è solo un passatempo: i corsi in molti casi sono finalizzati al conseguimento di certificazioni ampiamente riconosciute, dal patentino informatico Ecdl alla Cils (certificazione dell’italiano come lingua straniera) fino alla Microsoft Business Certification. Spesso questi istituti mettono a disposizione dei loro iscritti anche un ampio contorno di attività culturali: conferenze, incontri, visite guidate, ma anche vere e proprie gite o viaggi di istruzione in Italia e all’estero.

Un aspetto primario è relativo agli esami dei precedenti istituti, nel senso che chi si vuole immettere all’università, dovrà garantire una documentazione che possa attestare il superamento, e perciò il voto relativo del diploma della scuola superiore con copia del modello su carta, mediante l’università che si vuole frequentare. Occorrerà considerare però, che non tutte le università hanno la facoltà di accogliere studenti di tale tipo.

A Firenze

L’Università dell’Età Libera, nata nel 1983 dalla collaborazione fra l’Amministrazione Comunale e l’Università degli Studi di Firenze, nel corso degli anni si è arricchita della collaborazione di altre istituzioni culturali della città e della partecipazione di cultori della materia, ed è aperta a tutti coloro che vogliono ampliare il loro orizzonte culturale. Si connota per l’articolata scelta di corsi e laboratori, di varia durata, in grado di rispondere ad una molteplicità di interessi culturali.

Risulta evidente quanto l’offerta formativa sia molto ampia. L’Università della terza età negli ultimi anni ha vissuto un vero e proprio boom, anche grazie all’aumento dell’età media. Una scelta molto indicata per chi ha sempre voglia di mettersi in discussione e non vuole mai smettere di imparare.

Concorsi pubblici: come prepararsi al meglio con il Centro Studi Gorgia

Il posto fisso, questo miraggio.

Negli ultimi decenni il mondo del lavoro è cambiato notevolmente e l’idea del posto fisso ormai, rappresenta per molti una mera utopia. Ma per fortuna, le cose non funzionano sempre così e ci sono alcuni lavori che ancora possono garantirci una certa sicurezza.

Stiamo parlando di quei lavori ai quali si accede attraverso un concorso pubblico. Esistono numerose tipologie di concorsi pubblici e districarsi all’interno di questa “giungla” non è affatto facile. Questi concorsi infatti, richiedono la giusta preparazione e non vanno presi alla leggera.

Corsi di preparazione

Per tutti coloro che fossero interessati a percorrere la strada del concorso pubblico, il Centro Studi Gorgia organizza corsi di preparazione per diverse tipologie. Si tratta di corsi si preparazione sia individuali che di gruppo (max 20 persone), divisi in una parte teorica e in una pratica, durante la quale gli iscritti potranno confrontarsi con gli stessi quiz che affronteranno nel concorso vero e proprio. Le figure professionali per le quali il Centro Studi Gorgia organizza i corsi sono: istruttore amministrativo, funzionario amministrativo, impiegato comunale e funzionario enti locali.

Ma diamo un’occhiata nel dettaglio a queste figure professionali, tanto importanti quanto ricercate.

Istruttore amministrativo

Un istruttore amministrativo lavora per lo più nelle segreterie delle amministrazioni pubbliche e ha il compito di gestire i rapporti con le terze parti. Per arrivare a ricoprire questo ruolo si deve passare un concorso pubblico, per superare il quale è necessario avere delle conoscenze di diritto pubblico e amministrativo.

Funzionario amministrativo

Il funzionario amministrativo svolge le prestazioni professionali proprie di tale figura, nell’applicazione delle disposizioni dettate da leggi, regolamenti, contratti collettivi e normative interne dell’amministrazione. Le mansioni svolte da tale figura sono molteplici e vanno dall’attività di ispezione, verifica e revisione, fino alla predisposizione dei documenti contabili dell’amministrazione in riferimento al proprio ufficio.

Impiegato comunale

Quello dell’impiegato comunale, è il posto fisso per eccellenza. Per accedere a questa mansione, bisogna partecipare ad un concorso pubblico che prevede caratteristiche differenti a seconda del tipo di figura ricercata.

Funzionario enti locali

Discorso simile per quanto riguarda la figura del funzionario degli enti locali, le cui principali mansioni sono svolte a livello locale, in materia di sportello unico per le attività produttive, commercio, urbanistica, edilizia, tutela paesaggistica e difesa dell’ambiente.

Concorsi pubblici

Generalmente, il concorso pubblico, è previsto dalla legge per l’accesso ai ruoli della pubblica amministrazione e talvolta anche per l’avanzamento di carriera, in molti ordinamenti giuridici statali secondo quanto previsto dalla legge. Il meccanismo del concorso è finalizzato a garantire uguali possibilità di accesso alle posizioni per cui si svolge la selezione, attraverso una valutazione oggettiva della capacità di svolgere i relativi compiti e, dunque, su base esclusivamente meritocratica, evitando che la scelta sia influenzata da pratiche clientelari, raccomandazioni, nepotismi, logiche di appartenenza politica o favoritismi di vario genere.

Le modalità di svolgimento dei concorsi e dell’accesso agli impieghi sono rispettivamente disciplinati dal D.P.R. 3 maggio 1957 n. 686 e dal Decreto del presidente della Repubblica 9 maggio 1994 n. 487.

I concorsi pubblici per le assunzioni nelle amministrazioni dello Stato e nelle aziende autonome si espletano di norma a livello regionale.

Economia politica: stop ai problemi grazie al Centro Studi Gorgia

Gli esami, lo sappiamo, non sono tutti uguali.

Premesso che il requisito basilare per superare un esame è una giusta preparazione, ci sono discipline in cui si può trovare più difficoltà di altre, soprattutto in base al tipo di facoltà che stiamo frequentando.

Molto spesso infatti, alcuni corsi di laurea hanno al loro interno esami che, a prima vista, non sembrano avere molto in comune con tutti gli altri. Ma si tratta di esami comunque fondamentali per arrivare alla fine del percorso. Un caso emblematico è rappresentato dall’esame di economia politica.

Un argomento delicato

L’economia politica è la scienza sociale che si occupa dei metodi con cui l’uomo usa razionalmente poche risorse per soddisfare molte esigenze. Anche solo da questa semplice descrizione, risulta evidente che stiamo parlando di un argomento molto ampio e delicato, da non sottovalutare.

Questo esame è presente in numerose facoltà e non solo in quelle ad indirizzo economico. Anche le facoltà di Scienze Politiche e di Giurisprudenza infatti, ormai prevedono nel piano di studi l’esame di economia politica. Affrontare questo esame, per gli studenti di queste facoltà, può rappresentare un ostacolo non da poco, essendo piuttosto distante da tutti gli altri argomenti presenti nel corso di studi.

Un tutor personale al Centro Studi Gorgia

In certi casi, l’idea di affidarsi ad un aiuto esterno, può rappresentare la soluzione ideale per affrontare la materia. Proprio per rispondere a questa esigenza, il Centro Studi Gorgia, mette a disposizione un tutor in grado di preparare al meglio gli studenti in difficoltà.

Si tratta di una vera e propria full immersion individuale della durata di 10 ore, durante le quali lo studente riceverà la preparazione necessaria per affrontare l’esame. Il corso, al costo di 300 euro, affronterà i temi principali dell’economia politica, grazie al supporto di un tutor che conosce molto bene sia il programma, che la modalità di svolgimento dell’esame.

Dopo questa full immersion nel mondo dell’economia politica, lo studente sarà in grado di presentarsi all’esame con la giusta preparazione e padronanza dell’argomento.

Micro e macroeconomia

L’esame di economia politica, comprende la valutazione di diversi aspetti dell’economia che riguardano le varie teorie economiche sviluppatesi nel corso degli anni e partite dall’osservazione del contesto societario.

Rami principali di economia politica sono la microeconomia, che si propone di studiare le condizioni ottimali nelle quali singoli soggetti possono interagire, prima in singoli mercati e poi, nell’intero sistema economico e la macroeconomia che invece si propone di studiare il sistema economico nel suo complesso. A questi si può aggiungere l’economia internazionale, che studia i rapporti economici tra paesi diversi, nonché i modelli analitici che permettono di interpretarli.

Prende le mosse da alcuni risultati dell’economia politica classica (la teoria dei vantaggi comparati di David Ricardo) e li generalizza secondo le linee dell’economia neoclassica, al fine di delineare una teoria del commercio internazionale. Considera poi, avvalendosi anche di concetti tratti dalla macroeconomia, gli aspetti monetari, l’andamento dei tassi di cambio e gli strumenti per intervenire su possibili squilibri nella bilancia commerciale e nella bilancia dei pagamenti.

Economia politica è tra le materie più difficili che ci possano essere, saperla affrontare nel modo giusto può fare la differenza tra un buon esame e la bocciatura.

Corso di Biostatistica: aperte le iscrizioni

I mondo del lavoro negli ultimi anni è notevolmente cambiato.

Le professioni tradizionali arrancano sempre di più e c’è bisogno di inventiva e iniziativa.
Ogni giorno infatti si fanno strada nuove professioni, necessarie per restare al passo con un mondo in continuo cambiamento. Tra le tante, un mondo ancora poco esplorato è quello della statistica medica o biostatistica.

Sono aperte infatti, le preiscrizioni al Corso di Biostatistica che si terrà a Firenze dal 24 al 26 ottobre 2017 . Tutte le informazioni inerenti al corso, a cura del Centro Studi Gorgia, sono disponibili cliccando sul link.

Ma in cosa consiste praticamente la biostatistica? Cerchiamo di scoprire assieme qualcosa in più su questa disciplina ormai fondamentale nel mondo della ricerca medica.

Continua a leggere

Preparazione test di ammissione Medicina e Professioni Sanitarie 2017

TEST DI AMMISSIONE ?

NESSUN PROBLEMA!

L’accesso ai corsi universitari dell’Area Medica in tutti gli Atenei italiani dipende dal superamento di un test d’ingresso piuttosto selettivo. Per affrontare con successo tale prova, è indispensabile una preparazione specifica, mirata ed efficace. Noi ti prepariamo nelle materie del test e ti insegniamo a rispondere velocemente alle domande e a gestire bene il tempo a disposizione, per affrontare al meglio il test di ammissione per la Facoltà di Medicina e Chirurgia per l’anno 2017 ed in generale per chi deve effettuare i test di ammissione per iscriversi ad una Facoltà o Corso di Laurea a numero chiuso:

• MEDICINA E CHIRURGIA

• ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA

• PROFESSIONI SANITARIE

• SCIENZE MOTORIE

Continua a leggere